L’assalto al campanile di San Marco

Nella notte fra l’8 e il 9 maggio 1997, ricorrenza del bicentenario della soppressione della republica di Venezia da parte del generale Napoleone Bonaparte, nove uomini occuparono piaza san Marco e il campanile utilizzando un carro armato autocostruito. Il clamore che ne derivò ebbe rilievo anche internazioale ed i media chiamarono i nove I Serenissimi.I carabinieri del Gis, all’alba de 9 maggio, fecero irruzione nella cella campanaria del campanile, mentre un’altra squadra arrestò i rimanenti patrioti veneti rimasti nel carro armato. Il seguito della storia è talmente vergognoso che è meglio, per il momento, non raccontarlo. 

L’assalto al campanile di San Marcoultima modifica: 2007-12-17T15:30:00+01:00da bollerina
Reposta per primo quest’articolo